ARCHEOLOGIA INDUSTRIALE… ma anche Aziende attive.

Opere pittoriche di dimensioni medie che rappresentano scorci di interni industriali in disuso o anche attivi.

In questi lavori ricostruisco sulle tele, con la tecnica pittorica, le prospettive degli interni: un lavoro di base materica e un importante lavoro di disegno prospettico (prospettive centrali o accidentali) dei luoghi che seleziono da mie ricerche fotografiche.

Sono ambienti che in qualche modo mi affascinano e mi inducono a riflettere su quello che la realtà industriale ha lasciato… ambienti vuoti (quelli dismessi) che io sento ancora vivi e intrisi di rumori e macchinari, del vociare delle persone che ci lavoravano.
Qualcuno li ha definiti “silenzi assordanti”.

Le opere sono realizzate con fondo polimaterico e acrilico su tela Gallery (spessore 4 cm.) in cotone a grana fine.

DAL SEMAFORO DI CAPO FERRO
ABANDONED FACTORY WITH BLUE WALL
FIERO ADMIRAL
THE CHOCOLATE MAKERS HOUSE
ABANDONED CARPET FACTORY
ABANDONED MANOR
ABANDONED CARPET FACTORY
EX NORDERA
EX NORDERA
TYRES
CHATEAU DE LE QUESNEL
ARE YOU SURE?
ADMIRAL FIERO
PASSION FOR STEEL
IL CEMENTIFICIO DI CHIOGGIA
ABANDONED FACTORY
IRON BRIDGE
PIATTAFORMA PETROLIFERA
IL CEMENTIFICIO DI CHIOGGIA
OLD FACTORY
THE ELECTRIC FACTORY
ABANDONED FACTORY
LANEROSSI (scale)
CONCRETE FACTORY
OLD TEXTILE FACTORY
OLD FACTORY OF FOUR
OLD FACTORY OF GLASSES
OLD FACTORY ZERO